I concessionari del gioco d’azzardo italiano

Uno degli argomenti più caldi del momento è certamente quello legato al mondo delle scommesse ed al bando inerente per tutti i concessionari che siano interessati allo stesso. Dopo la consegna delle buste si è visto che l’offerta media è attorno ai 25.000 euro. Insomma l’assegnazione di 2.000 nuove concessioni è un grande passo per il mondo delle scommesse e i Monopoli hanno ricevuto 118 plichi (e un ulteriore plico arrivato in ritardo). Il prezzo minimo o base d’asta era di 11.000 euro per ogni concessione e per comprendere l’importanza del giro d’affari alcune buste avevano offerte fino a 100.000 euro. In ogni caso come detto il prezzo medio dovrebbe essere di 25.000 euro per chi si aggiudicherà il diritto. Oltre a questo le offerte non dovrebbero mai essere superiori ai diritti che sono messi in palio (gara). Tutti i grandi nomi di questo settore hanno partecipato alla gara, Lottomatica non poteva mancare ed ha richiesto addirittura 100 concessioni, la Snai ne ha chieste 300, Eurobet è arrivata fino a 400 e anche Sisal si è fatta sentire. Per i concessionari che orbitano attorno al brand Microgame la richiesta è stata di circa 150 concessioni. Presenti anche Gamenet e HBG, marchi molto noti all’interno del settore delle slot.

Filed under: foro casino online

Comments are closed.